Regio V - Picenum
  Cisternae
 
FALERIO



   La cisterna, lunga oltre 30 m e larga massimo 8, si presenta a pianta trapezoidale, mentre internamente è suddivisa in tre ampi vani, comunicanti tra loro. Interpretata in passato come edificio termale, presenta lungo il muro orientale tre nicchie concave verso l'interno, poste al centro di ogni vano. La funzione di queste nicchie doveva essere scenografica, forse destinate ad accogliere statue.
   I muri dell'edificio si sono conservati per un'altezza massima di 3,5 m e tutti gli ambienti in origine dovevano avere una copertura a botte. Nel vano C al livello del pavimento si trova un foro circolare, probabilmente utilizzato per le operazioni di pulizia del fondo pavimentale. Sempre nel vano C e in quello seguente (B), lungo una delle pareti oblique, si trovavano altre due aperture circolari, poste a circa 20 cm dal fondo: esse dovevano servire per la distribuzione dell'acqua. Anche il vano A doveva avere un'apertura, probabilmente per l'adduzione dell'acqua, ma il crollo della parte di fondo non ne ha permesso la verifica. Sia le pareti interne che il fondo pavimentale erano in origine rivestite di cocciopesto in modo da renderle impermeabili.
   Osservando l'utimo lato corto della struttura si può notare due filari di pietre che indicano la prosecuzione dei lati lunghi: è probabile pertanto che il serbatoio fosse munito di un quarto vano (vano D), ma la mancanza di un accesso che metta in comunicazione i due ambienti adiacenti e l'assenza di malta idraulica spingono ad ipotizzare che si trattasse di un ambiente di servizio. 
   Inoltre l'esistenza di due lacerti murari, addossati esternamente sulla fronte orientale e ubicati in corrispondenza dei due muri divisori interni, si devono interpretare quali resti di contrafforti esterni.
   L'intera struttura è costruita in opera cementizia con paramenti in opus vittatum, con alternaza di filari di laterizi e selci. La struttura, posta nel punto più alto della città e interpretata da qualcuno come castellum aquae, si dovrebbe datare tra la fine del I se. a.C. e il I sec. d.C.  
    
 
  Ci sono stati già 80853 visitatori (185279 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=