Regio V - Picenum
  Curatori e collaboratori
 

CURATORE: AURELIO DIGEVA

                  

   Aurelio Digeva è nato a Katowice (Polonia) nel 1983 con il nome di Aureliusz Dziewa, successivamente italianizzato in Aurelio Digeva. Attualmente è studente in Archeologia presso l'Università degli Studi di Padova. Ha partecipato a numerose campagne di scavo con le Università di Padova, Roma e Genova in Trentino, Lazio, Marche e Liguria; in particolare in Liguria ha collaborato con l'Istituto Internazionale di Studi Liguri. Ha svolto inoltre laboratori di didattica presso la scuola primaria di Diano San Pietro (IM) e ha partecipato a numerosi seminari di carattere archeologico presso la stessa Università degli Studi di Padova.



COCURATORE E REFERENTE PER IL TERRITORIO DI CIVITANOVA MARCHE: DOTT. ALVISE MANNI

                   

    Alvise Manni è nato a Civitanova Marche (MC) nel 1969. Dopo la Maturità Classica si è laureato in Lettere Classiche presso l'Università degli Studi di Macerata con la tesi "Trattamento informatico di immagini aerofotografiche relative all'area di Cluana" con il Prof. U. Moscatelli. Nel 1993 ha curato il volume "Civitanova Romana. Archeologia e storia della Bassa Valle del Chienti"  di N. Alfieri, L. Gasperini e P. Quiri. Ha partecipato a numerose campagne di scavo nel territorio delle Marche, Emilia Romagna, Toscana e Veneto; ha tenuto conferenze, organizzato convegni e redatto articoli di argomento archeologico e storico-artistico. E' anche Operatore Museale, Guida ed Accompagnatore turistico. Nel 1990 ha fondato la sede locale dell'Archeoclub d'Italia, di cui è attualmente Vicepresidente; dal 2006 presiede inoltre il Centro Studi Civitanovesi. E' curatore scientifico di alcuni siti di carattere storico: www.centrostudicariani.it; www.ducatocesarini.it; www.museodellacecchetti.it e www.centrostudicivitanovesi.it Sposato con figlio vive a Civitanova, dove ha insegnato Storia e Geografia; attualmente lavora in una scuola di Recanati.



REFERENTE PER IL TERRITORIO DI ANCONA: DOTT. ALESSIO SANTINELLI

                   

    Alessio Santinelli è nato ad Ancona nel 1984 e risiede a Falconara Marittima. Dopo la Maturità Classica si è iscritto al corso di laurea in Archeologia a Padova, ed attualmente è iscritto presso l'Università degli Studi di Macerata al corso di laurea magistrale in "Storia Antica". Grande appasionato e studioso di Religioni antiche, ha approfondito l'aspetto Iconografico e Iconologico come materia di tesi portando una "Proposta di itinerario didattico tra la ceramica figurata nei musei delle Marche". Inoltre ha partecipato a numerosi seminari e campagne di scavo proposte dall'Università patavina.  



REFERENTE PER IL TERRITORIO DI CINGOLI: DOTT. ALBERTO CALVELLI

                  

Alberto Calvelli è nato a Cingoli (MC) nel 1967. Consegue il Dipoloma Universitario in Operatore Beni Culturali - Indirizzo Archeologico presso l'Università di Macerata con una tesi in Topografia Antica ("Applicazione del GIS Idrisi alle ricerche topografiche nel territorio di Cingoli") pubblicata nel 1999 sulla rivista "Archeologia e Calcolatori" ("Alcuni esempi di Applicazioni GIS alle ricerche topografiche nel territorio di Cingoli - (Macerata)", X, 1999). Ha partecipato a scavi neolitici (Braccano, Cavalieri - Matelica), dell'età del Bronzo (Piano di Fonte Marcosa - Moscosi di Cingoli), piceni (Cavalieri, Brecce, via Pergolesi, via Fidanza, via Spontini - Matelica. Monte Porro - Esanatoglia), di epoca romana (Urbisaglia. Monte Torto - Osimo. Cavalieri - Matelica), bizantini (Sant'Onofrio - Lanciano), altomedievali e medievali (Campocuiano, Crocefisso - Esanatoglia) ed a ricognizioni archeologiche di superficie nei comuni di Lanciano ed Ascoli Piceno. Ha collaborato ai progetti "Val di Sangro" e "Le vie consolari nelle Marche" come operatore-GIS (Idrisi-Geomedia). Lascia l'attività professionale nel 2003 e attualmente lavora come impiegato in un'azienda privata. I suoi principali campi d'interesse sono la preistoria, l'archeologia dei paesaggi e la ricerca storico-archeologica di Cingoli. E' anche curatore e web-master del sito www.antiqui.it



REFERENTE PER IL TERRITORIO DI PORTO RECANATI: DOTT.SSA FEDERICA ERBACCI 

Federica Erbacci, classe 1974, vive a Porto Recanati con il marito ed il figlio di 2 anni. Dopo il diploma di maturità classica, consegue nel 2001 la Laurea in Lettere Classiche presso l'Università degli Studi di Macerata, con una tesi d'argomento archeologico dal titolo "Studi e Ricerche sul Castellum Firmanorum", in cui ha formulato sulla base delle fonti letterarie ed archeologiche un'ipotesi di ubicazione del castello navale dei fermani in epoca romana. 
Dal 2001 al 2003 lavora come archeologa per una società privata. Dal 2003 lavora per l'assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Porto Recanati. Al momento è occupata nella sistemazione della biblioteca comunale, è guida nella pinacoteca civica, accompagnatrice turistica presso l'area archeologica di Potentia, svolge attività presso l'Ufficio di accoglienza Turistica del comune.  
Ha partecipato a campagne di scavo promosse dall'Università degli Studi di Macerata e di Pisa. Ha curato convegni (La Salaria in età tardoantica ed altomedievale, Rieti-Ascoli Piceno 2001), e mostre (Potentia, quando poi scese il silenzio, Kronberg im Taunus, 2002, a cura di E. Percossi). Ha scritto articoli sull'archeologia locale (Firmum Picenum in "Picus", 2003, Potentia in "Gramigna", 2006. 
Tiene dal 2003 corsi annuali di archeologia per la locale Università di Istruzione Permanente (Uniporto). Ha iniziato cicli di didattica dell'Archeologia per le scuole primarie locali.



REFERENTE PER IL TERRITORIO DI TERAMO: DOTT. MAURO ANGELOZZI

Mauro Angelozzi è nato ad Atri (TE) il 12/11/1984, ma vive a Teramo sin dall'infanzia. Frequenta il corso di Laurea in Scenze Archeologiche presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Attualmente sta preparando la tesi in Egittologia sui materiali ceramici di un sito archeologico sudanese. Con l'università ha aderito a diverse attività archeologiche, principalmente al Progetto Veio, sotto la direzione del Prof. Andrea Carandini, partecipando allo scavo dei siti di Macchiagrande e Campetti e seguendo i seminari di studio dei reperti ceramici. Ha scavato inoltre alle pendici settentrionali del Palatino sempre a Roma, al sito tardoantico di Piazza Armerina (EN) e presso il cosiddetto Mausoleo di Villa Adriana (Tivoli). Si occupa di metodologia, topografia e archeologia dei paesaggi e i suoi interessi spaziano dal mondo classico all'orientalistica.   



REFERENTE PER IL TERRITORIO DI MONTECOSARO E CURATORE DELLA SEZIONE "FONTI SCRITTE": PROF. LUCA LATTANZI

Luca Lattanzi si è laureato in lettere classiche presso l'Università Cattolica del S. Cuore di Milano con una tesi sul teatro tragico di Nevio; ha pubblicato Il Lucurgus di Nevio (edizione critica, traduzione, commento filologico dei frammenti) in "Aevum antiquum", 7 (1994), pp.191-265; attualmente è insegnante di lettere nel liceo-ginnasio "A. Caro" di Fermo.



REFERENTE ESTERNO: DOTT. DANIELE SANTARELLI

                  

  
Daniele Santarelli è nato a Cecina (LI), il 6/10/1979. Laureato in Lettere, percorso storico-moderno, presso l'università di Pisa (giugno 2002); dottore di ricerca in "Storia del cristianesimo e delle chiese" presso l'università di Padova (aprile 2006); "qualifié" alle funzioni di "maître de conférences" nelle università francesi, section 22 (febbraio 2007).
Ha usufruito di borse di studio e svolto soggiorni di studio e di ricerca presso l'Istituto Italiano per gli Studi Storici, l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, l'Université Michel de Montaigne - Bordeaux III, l'Institut d'histoire de la Réformation dell'Università di Ginevra, l'Università Complutense e Casa de Velázquez di Madrid.
"Chercheur associé" presso il LAboratoire de Recherche Historique Rhône Alpes (LARHRA-CNRS UMR 5190); "cultore della materia" in Storia moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Padova.

 
  Ci sono stati già 79975 visitatori (183435 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=