Regio V - Picenum
  Le fonti epigrafiche
 


N.B. Quando accanto all'edizione dell'epigrafe compare una croce, si segnala al lettore che si tratta di un'epigrafe cristiana: ad esempio AE 1982, 0252 a +


AE 1911, 0128

M(arco) Septimio M(arci) [f(ilio)---]=
li ((centurioni)) legionum [---X]
Fret(ensis) II, pr(imae) Min(erviae) II [---]
II, pri(mae) Parth(icae), III Ga[ll(icae) --- XXII]
Prim(igeniae), p(rimo) p(ilo), praeposi[to --- Um]=
briae Piceni et Ap[uliae ---]
col(oniae) Ancon(itanorum) et c[ol(onia?) ---]
complurium [civitatum? ---]
heredes patr[ono ---] 

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 212 d.C. - 300 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


AE 1982, 0252 b +

Elpi[dius?]
et C[---]
vo[t(um) solvunt]

Elpidius (l'integrazione delle ultime 4 lettere è dubbia)
e C (le restanti lettere del nome sono mancanti)
sciolgono il voto


Nome della città antica: Ancona

Datazione: 501 d.C - 600 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, chiesa di Santa Maria della Piazza



AE 1982, 0253

B(onae) m(emoriae)
Vulcasiae Uraniae
coniugi castissime
omnibus notissime
fama conperta ab
origine nativitatis
[+17?+]

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 401 d.C - 500 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta



AE 1982, 0252 a +

[---]T[---]
[qui vi]x[it annis]
[plu]s m[inus---]
[dep]osi[t- ---]
[i]dus Ian[ua]=
[r]ias ind[ic]=
[ti]one octa[va]

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 501 d.C. - 600 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, chiesa di Santa Maria della Piazza



AE 1982, 0253 +

B(onae) m(emoriae)
Vulcasiae Uraniae
coniugi castissime
omnibus notissime
fama conperta ab
origine nativitatis.
[+17?+]

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 401 d.C. - 500 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


AE 1982, 0254 +

Si quis forte queras cuius sint hoc ossa sepulcro,
Stephanus hic situs est, claro qui sthemmate ful=
gens
Iusti q(ui) filus, Hadriani de semine nepus

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 501 d.C. - 600 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, magazzini della Soprintendenza archeologica per le Marche


CIL IX 5901 +

Vinea facta est dilecta in cornum in loco uberi

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 401 d.C. - 450 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta



CIL IX 5894

Plotinae
Aug(ustae)
coniugi Aug(usti)

Imp(eratori) Caesari, divi Nervae f(ilio), Nervae
Traiano Optimo Aug(usto) Germanic(o)
Dacico, pont(ifici) max(imo), tr(ibunicia) pot(estate)
XVIIII, imp(eratori) IX,
co(n)s(uli) VI, p(atri) p(atriae), providentissimo principi.
Senatus p(opolus)q(ue) R(omanus), quod accessum
Italiae, hoc etiam addito ex pecunia sua
portu, tutiorem navigantibus reddiderit.

Divae
Marcianae
Aug(ustae)
sorori Aug(usti)

(sul lato sinistro)
All'Augusta
Plotina
moglie dell'Augusto

(sulla fronte)
All'Imperatore Caesar Nerva Traianus Optimus
Augustus Germanicus Dacicus,
figlio del Divo Nerva, pontefice massimo, nell'anno della sua XVIIII
potestà tribunizia, acclamato imperatore per la IX volta,
console per la VI volta, padre della patria, principe provvido in sommo grado,
Il Senato ed il pololo Romano (dedicarono)
per aver restituito più sicuro ai naviganti questo accesso all'Italia,
dopo avervi inoltre aggiunto un porto a sue spese

(sul lato destro)
Alla Diva Augusta
Marciana,
sorella dell'Augusto

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 114 d.C. - 115 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, porto



ICI X 35 +

((:crux)) ((:christogramma)) ((:crux))
Fl(avius) Evintius veteranus
bene meritus feci
sepulcrum in re
mea, ubi requiescam.
si quis violentus volu=
erit esse et contra leges 
temptaverit, det fisci
viribus auri libra(m) una(m).
lege et recede. ((:christogramma)) ((:lettere apocalittiche))  

Nome della città antica: Ancona

Datazione: 401 d.C. - 450 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta



CIL IX 5179

Valeria M(arci) l(iberta) Citheris
Isidi Victricis
Iunoni
ex visu circuitum
d(e) s(ua) p(ecunia) f(aciendum) c(uravit)

Valeria Citheris, liberta di Marcus,
in onore di Iside Vincitrice
e di Giunone
in seguito ad una visione il muro perimetrale
fece fare a sue spese

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5231

Pontia ((mulieris)) l(iberta)
Callista
concubina

T(itus) Avi[---]
T(iti) l(ibertus) Phal[---]
sex[vir---]

Pontia Callista
liberta di una donna (indicata con il simbolo di una C aperta verso sinistra)
concubina

Titus Avi (l'epigrafe è mutila)
liberto di Titus Phal (l'epigrafe è mutila)
seviro

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: fine I sec. a.C.

Luogo di conservazione: la parte superiore si ignora, andata perduta; la parte inferiore proprietà di privato



CIL IX 5223

[-]Ocbrotsini T(iti) f(ilio) Fab(ia tribu) Mam[---]
[Calp]urniae L(uci) f(iliae) Flaccae uxs[oris---]

(Tomba di) Ocbrotsinus Mam (l'epigrafe è mutila),
figlio di Lucius, della tribù Fabia
e di sua moglie Calpurnia Flacca, figlia di Lucius

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: fine I sec. a.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5233

Lucio Post[---]
Luci liberto Phi[---]
Prot[------]

A Lucius Post (l'epigrafe è mutila)
Phi (l'epigrafe è mutila),
liberto di Lucius,
Prot (l'epigrafe è mutila)

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale


E.E. VIII 215

[------]
[pont]if(ex), duov[ir i(ure) d(icundo)]
[duo]vir quinq(uennalis)
[si]bi et sue[is]

(il punto dell'epigrafe in cui è riportato il nome del personaggio è mutilo)
pontefice, duumvir giurisdicente,
duumvir quniquennalis,
per sé e per i suoi (pose)

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: fine I sec. a.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5226

Caius Petronius
Etruscus

Caius Petronius
Etruscus (il nome si riferisce al proprietario dell'urna cineraria su cui l'epitaffio è inciso)

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale


E.E. VIII 220

Ossa
Theopompus et Attice
Theopompo f(ilio)
v(ixit) a(nnis) III

Ossa.
Theopompus ed Attice (posero)
al figlio Theopompus
che visse III anni

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5257

((obiit)) Vicrena Gai l(iberta)
Antigona
------
i(n) f(ronte) p(edes) XX
i(n) a(gro) p(edes) XX

(Defunta, indicato con una theta) Vicrena Antigona
liberta di Gaius
------ (questa riga risulta illeggibile)
sul fronte della strada piedi XX
verso la campagna piedi XX (si tratta delle misure dell'area sepolcrale)

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: fine I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5225

Viv(us)
L(uci) Pedieni
L(uci) f(ilii) Quir(ina tribu)
in ag(ro) p(edes) XX
in fr(onte) p(edes) XX

(Fatta da lui) vivo.
(Tomba) di Lucius Pedienus,
figlio di Lucius, della tribu Quirina
verso la campagna piedi XX
sul fronte della strada piedi XX (si tratta delle misure dell'area sepolcrale)

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: fine I sec. a.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale


CIL IX 5190

Mu[---] Repentina
Q(uintus) Petronius Q(uinti) f(ilius) Rufus
sexvir, scr(iba) quin(quennalicius)
Cominia Quarta
C(aius) Tampius Celer

Mu[---] Repentina
e Quintus Petronius Rufus, figlio di Quintus,
seviro e segratario dei magistrati quinquennali.
Cominia Quarta,
Caius Tampius Celer.

Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: età tiberiana

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale


E.E. VIII 217

D(is) M(anibus)
M(arco) Valerio col(oniae) l(iberto)
Vernae, sexvir(o)
Aug(ustali) et Tib(eriali),
Ianuarius [c]ol(oniae) di[sp(ensator)]
qui fuerat [arc]arius
eiu[s i]tem
Vibia Primil[l]a uxo[r]
[s]ib[i e]t po[ste]ris eorum


Agli dei Mani.
A Marcus Valerius Verna, liberto della colonia,
seviro
Augustale e Tiberiale,
(posero) Ianuarius, schiavo addetto alla cassa della colonia
che era stato suo subalterno, 
nello stesso ufficio,
e Vibia Primilla, sua moglie (di Verna),
per sè e per i loro discendenti. 


Nome della città antica: Asculum Picenum

Datazione: seconda metà del I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Ascoli Piceno, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5863

Amerimnus
Abnatiaes
Cyparae servs
vix(it) ann(is) VII

Nome della città antica: Auximum

Datazione: ?

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


CIL IX 5849

C(aio) Oppio, C(ai) f(ilio), Vel(ina)
Pallanti,
pr(aetori) et quaestori Auximi
idem quaest(ori) alimen[t(orum)],
Oppia Prisca mater
filio carissimo.
L(ocus) d(atus) d(ecreto) d(ecurionum)

Nome della città antica: Auximum

Datazione: 96 d.C. - 117 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


CIL IX 5859

D(is) M(anibus).
Octaviae
Priscae
vixit ann(os)
XXVIII, men(ses)
V, dies XXIII.
Restutus
actor ali(mentorum)
coiugi
b(ene) m(erenti)

Nome della città antica: Auximum

Datazione: 171 d.C. - 230 d.C.

Luogo di conservazione: Osimo, Palazzo Comunale, lapidario



CIL IX 5825

[Imp(eratori) Caesari, di]vi Nervae f(ilio), Nervae [Traiano]
[Aug(usto) Germ(anico) Dacic]o, pontifici ma[ximo]
[trib(unicia) pot(estate) ---, i]mp(eratori) VI, co(n)s(uli) V, [p(atri) p(atriae)]
[quod per mu]nificientiam suam [---]
[---] subolemque Italiae c[---]
[---]liti [e]t municipiu[m---]
------

Nome della città antica: Auximum

Datazione: 100 d.C. - 101 d.C.

Luogo di conservazione: Osimo, Duomo, Museo Lapidario



CIL IX 6385

Q(uintus) Septumius, C(ai) f(ilius),
Niger Liberal(is)

Quintus Septumius Niger Liberalis,
figlio di Caius

Nome della città antica: Auximum

Datazione: 70 a.C. - 1 a.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta
 


CIL IX 5698

------
In fr(onte)
p(edes) XII

In larghezza
XII piedi

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: ?

Luogo di conservazione: si ignora, andata persa


CIL IX 5680

[Iussu Imp(eratoris) Caesaris] 
divi f(ili) Aug(usti), p[ont(ificis)]
maxumi, patris
patriae, trib(unicia) pot(estate) XX,
L(ucius) Volusius Q(uinti) f(ilius) Satur(ninus)
pater ponend(um) curavit
 
Per volere dell'Imperator Caesar 
Augustus, figlio del divo, pontefice
massimo, padre della patria, 
nell'anno della sua XX potestà tribunizia,
Lucius Volusius Saturninus padre, figlio di Quintus, ha fatto porre

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 4 a.C. - 3 a.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale
 

CIL IX 5681

[I]m[p(erator)] Caesar d[ivi Traiani Parth(ici) f(ilius)]
divi Naervae nepos Tr[aianus Hadrianus Aug(ustus)],
pont(ifex) max(imus), trib(unicia) po[t(estate)---] co(n)s(ul)[---],
aquae ductum ve[tust]ate conla[psum]
pecunia su[a] Cingula[nis] 
rest[ituit]


L'Imperator Caesar Traianus Hadrianus Augustus,
figlio del divo Traianus Parthicus,
nipote del divo Nerva,
pontefice massimo, nell'anno della sua [---] potestà tribunizia
console per la [---] volta,
 ha restaurato a proprie spese ai Cingolani
l'acquedotto che era crollato per il tempo

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 117 d.C. - 138 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale


CIL IX 5682

Divo
Vale=
riano
Caes(ari)
Cing=
ulani
d(ecreto) d(ecurionum) p(ublice)


Al Divo Valerianus Caesar,
i Cingolani 
in seguito ad una delibera del consiglio municipale
pubblicamente (posero)

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 259 d.C. - 268 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale


CIL IX 5683

Publio Lici=
nio Corne=
lio Saloni=
no, nobili=
ssimo Cae=
sari Cin=
gulani 
publice
d(ecreto) d(ecurionum) p(osuerunt)

A Publius Licinus 
Cornelius
Saloninus,
nobilissimo Cesare,
i Cingolani 
pubblicamente 
in seguito ad una delibera del consiglio municipale posero

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 258 d.C. - 268 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale


CIL IX 5686

M(arco) Cernitio 
M(arci) f(ilio) ((V))el(ina) Pollioni
II ((v))ir(o) bis, augur(i) 
et Cernitiae M(arci) l(ibertae)
N((y))mphini, conc(ubinae)
eius, Phiale l(iberta)
d(e) s(uo) f(ecit)

A Marcus Cernitius
Pollio, figlio di Marcus, della tribù Velina, 
duoviro per due volte, augure 
e a Cernitia Nymphina,
liberta di Marcus e sua concubina,
Phiale ha fatto a proprie spese

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 41 d.C. - 54 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale 


AE 1998, 0420

P(ublius) Statius Q(uinti) f(ilius) Ani(ensis) Optatus,
scriba aed(ilium) cur(ulium)
sexs primus

Publius Statius Optatus, figlio di Quintus, della tribù Aniense,
primo segretario degli edili curuli

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 1 d.C. - 50 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5691

Clodius Tro=
phimus Clo=
diae Vitalis u=
xori sanctis=
simae et sibi

Clodius Trophimus
(ha fatto) alla moglie integerrima
e a sé 

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: I sec. d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale
 


CIL IX 5684

Fl(avio) Fortunio,
viro devotissimo,
palatino, patrono
dignissimo, ob insi=
gnia eius merita or=
do Cingulanorum
ponendam decrev=
it die VI idus Oc=
tobres Mamertino
et Nevitta conss(consulibus)

A Flavius Fortunius,
uomo illustre, dignitario di corte,
patrono degnissimo,
il consiglio municipale 
dei Cingolani ha decretato di innalzare (questa statua)
per le sue straordinarie benemerenze
il 10 Ottobre, essendo consoli Mamertinus e Nevitta

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 10 Ottobre 362 d.C. 

Luogo di conservazione: Cingoli, Museo Archeologico Statale



CIL IX 5695


Foto di A. Calvelli

Locus
Tulli Eu=
tacti et 
Ampudiae
Bassae.
In f(ronte) p(edes) XII

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 1 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Via Cavour 10, Palazzo Raffaelli


CIL IX 5692


Foto di A. Calvelli

D(is) M(anibus)
Freiae L(uci) f(iliae)
Paullinae

Agli Dei Mani
A Freia Paullina,
figlia di Lucius

Nome della città antica: Cingulum

Datazione: 1 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: Cingoli, Via Cavour 10, Palazzo Raffaelli
 


CIL IX 5805


Foto di A. Manni

D(is) M(anibus) //
M(arco) Acutio PP. filio
Acutiano, eq(uiti) R(omano) Laur(enti)
Lavin(ati), q(ui) vixit ann(is) XXX
me(n)s(ibus) VI dieb(us) XXV,
Lacania Martina,
coniugi carissimo et pio
cum filis cohered(ibus) suis
ex testamento aeius
benae merenti posuerunt

Nome della città antica: Cluana

Datazione: 1 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Montecosaro, Palazzo Comunale 



AE 1990, 0310 +


[Co(n)s(ulatu)] D(omini) N(ostri) Honori
[Aug(usti)] VI,
[hic deposit-] est
------

Nome della città antica: Cluana

Datazione 404 d.C.

Luogo di conservazione: Civitanova Marche, chiesa di San Marone


CIL IX 5804


Foto di A. Manni

[---]rior(---) vici Cluentensis vetustate dilapsum
[---]us Rufinus et Iustus inpendio suo recuraverunt

Nome della città antica: Cluana

Datazione: 200 d.C.

Luogo di conservazione: Civitanova Marche, Palazzo Comunale


AE 1990, 0310 +



Foto di A. Manni

Principio

Nome della città antica: Cluana

Datazione: 250 d.C. - 350 d.C.

Luogo di conservazione: Civitanova Alta, chiesa di S. Paolo


AE 1990, 0304


Foto di A. Manni

[P]ilonicus, Octavi L(uci) s(ervus),
Praenestinus, hoce
opus novom fecit.
Crepidine circum compi(tum),
tectu pretex(tum) Sufren(a)
[P]ola stat(uit) de suo pecul(io)

Nome della città antica: Cluana

Datazione: 250 d.C. - 350 d.C.

Luogo di conservazione: Civitanova Alta, chiesa di S. Paolo


CIL IX 5301

Veidia Titi liberta Auge et
Iulia Cai liberta Urbana
magistrae Veneri d(ederunt) [d(ono)]

Veidia Auge, liberta di Titus, e
Iulia Urbana, liberta di Caius,
sacerdotesse diedero in dono a Venere (forse una statua di cui questo blocco iscritto costituiva il piedistallo)

Nome della città antica: Cupra Maritima

Datazione: prima età imperiale

Luogo di conservazione: Verona, Museo Maffeiano


CIL IX 5331

C(aius) Tarquinius C(ai) f(ilius)
Vel(ina) Pollio
hic adquiescit
in a(gro) p(edes) XX
in f(ronte) p(edes) XX

Caius Tarquinius Pollio, figlio di Caius,
della tribù Velina,
qui riposa
in lunghezza XX piedi
in larghezza XX piedi (si tratta delle misure del terreno occupato dal sepolcro)

Nome della città antica: Cupra Maritima

Datazione: I - II sec d.C.

Luogo di conservazione: Ripatransone, Museo archeologico


CIL IX 5320

Ossa
Herenniae
Helice

Ossa
di Herennia
Helice

Nome della città antica: Cupra Maritima

Datazione: I - II sec. d.C.

Luogo di conservazione: Cupra Marittima, chiesa di San Basso


CIL IX 5700

Imp(eratori) Caesari
Divi Hadriani
fi[l(io)], Divi Traiani
Pa[r]thici nepoti,
Divi Nervae prone=
poti T(ito) Aelio Hadri=
ano Antonino Aug(usto)
Pio, pontif(ici) max(imo), trib(unicia)
pot(estate) XII, imp(eratori) II, co(n)s(uli) IIII
p(atri) p(atriae), pueri et puellae
aliment[a]ri(i)
Cuprenses Montani

All'Imperatore Caesar
Titus Aelius Hadrianus
Antoninus Pius Augustus,
figlio del Divo Adriano,
nipote del Divo Traiano Partico,
pronipote del Divo Nerva,
pontefice massimo, nell'anno della
sua XII potestà tribunizia,
acclamato imperatore per la II volta, console per la IIII volta,
padre della patria, i fanciulli e le fanciulle
che godevano delle sovvenzioni alimentari
di Cupra Montana (dedicarono)

Nome della città antica: Cupra Montana

Datazione: 148 d.C. - 149 d.C.

Luogo di conservazione: Cupramontana, Palazzo comunale


CIL IX 5701

[Im]p(eratori) Caesa[ri]
[Di]vi Hadriani
[f(ilio)], Divi Tra[iani]
------

All'Imperatore Caesar,
figlio del Divo Adriano,
del Divo Traiano (l'epigrafe è mutila, tuttavia è facilmente deducibile come il destinatorio sia l'Imperatore Caesar Titus Aelius Hadrianus Antoninus Pius Augustus)

Nome della città antica: Cupra Montana

Datazione: 138 d.C. - 161 d.C.

Luogo di conservazione: Cupramontana, Palazzo comunale


CIL IX 5708

------
[---]IIII n(ummos), ep[ulum]
[--- d]edit H[---].
L(ocus) d(atus) [d(ecreto) d(ecurionum)]

Nome della città antica: Cupra Montana

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Cupramontana?, si ignora



CIL IX 5710

------
[---]NV[---]
[Cuprenses Mo]ntan[i]

NV (l'epigrafe è mutila, non è possibile integrare le lettere)
i Cuprensi Montani

Nome della città antica: Cupra Montana

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Cupramontana?, si ignora



CIL IX 05427

[---]Nerva
[---]fecit

Nome della città antica: Falerio

Datazione: ?

Luogo di conservazione: ?


AE 1903, 0344

[---pr]aef(ecto) fabr(um) [---]
[---]anorum prae[f(ecto)---]
[---]q(ue?) vigilum P[---]
[---]ONI[---]

Nome della città antica: Falerio

Datazione: ?

Luogo di conservazione: ?



AE 1905, 0197

DD(ominis) nn(ostris) Magno Maximo
et Fl(avio) Victori Piis
Fel(i)ces ac rimfa=
toribus semper 
Augg(ustis) bono r(ei) p(ublicae)
nati

Ai nostri due padroni Magnus Massimus 
e Flavius Victor pii
felici e trionfatori
sempre
Augusti per il bene della res publica
nati

Nome della città antica: Falerio

Datazione: 387 d.C. - 388 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, Museo Archeologico Nazionale delle Marche


CIL IX 5517 +

Gaudentia
hic quiscet;
vicxit annis
LXXXV, fecit cum
maritum anno<s>
XXX, vidua annos
XXXVII; dep(osita)
III idus sep(tembres)

Gaudentia
riposa qui; 
visse LXXXV anni,
trascorse XXX anni col marito,
vedova per XXXVII anni;
deposta a tre giorni dalle idi di settembre

Nome della città antica: Falerio

Datazione: posteriore al V sec. d.C.

Luogo di conservazione: Fermo, Antiquarium Comunale
  


CIL IX 5392


Foto di A. Calvelli

P(ublius) Florius
Optatus
vivs sibi et
Rufriae Primae
[---]++++ +++

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: 1 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Belmonte Piceno, chiesa di S. Maria in Muris
 


CIL IX 5356

------
[---f]ilius, Divi [---nepos,---]
[---v]etustate [corrupt---]
------?

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: 101 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta



CIL IX, 5369

Q(uintus) Attius C(ai) f(ilius)
[-Se]ptumius C(ai) f(ilus)
aid(iles)
[-Ca]esonius P(ublii) f(ilius)
q(uaestor) aquam
d(ecurionum) d(ecreto)
curaverunt

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: 89 a.C.- 30 a.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta
  


AE 1997, 0479

P(ubli) Oppi, C(ai) l(iberti)

argent(ari)

Nome della città antica: Firmum Picenum?

Datazione: 130 a.C. - 70 a.C.

Luogo di conservazione: Porto S. Elpidio (AP), Scuola Media G. Galilei


AE 1975, 0354

Q(uinto) Terentio C(ai) f(ilio) Vel(ina)
Senecioni Fanniano,
IIvir(o) quinq(uennali), pontifici,
Augusteo dedicato et
epulo dato, coloni
et incolae

A Quintus Terentius Senecio Fannianus, figlio 
di Caius, della tribù Velina, duoviro quinquennale, pontefice,
per l'inaugurazione dell'Augusteo e per l'offerta del banchetto,
i coloni e gli abitanti offrono 

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: età giulio-claudia

Luogo di conservazione: Fermo, Antiquarium Comunale



ICI X 14 +

Hic req[uies]=
cit in pace
Vsualdus p(res)b(yte)r,
qui uix(it) in hoc se=
cl(o) an(nos) pl(us) XLIIII;
d(e)p(ositus) XII k(a)l(endas) iul(ias), ind(ictione)
[---] Valentin(iano) co(n)s(ule)

Qui riposa
in pace
Vsualdus presbitero
che visse in questo secolo più o meno XLIIII anni;
deposto a XII giorni dalle Kalende di Luglio, all'indizione
[---] sotto il consololato di Valentiniano

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: 425 d.C. oppure 455 d.C.

Luogo di conservazione: Fermo, Antiquarium Comunale
 


ICI X 13 +

Max(ima) bo(na) cris(tiana) ka(rissima) mu(lier) in
                                                                      p(ace) ante 
sep(timum) ka(lendas) iunias, que fecit cum
mar(ito) an(nos) XV et perit plus mi(nus)
an(norum) XXX tantum

Nome della città antica: Firmum Picenum

Datazione: 301 d.C. - 400 d.C.

Luogo di conservazione: Fermo, Antiquarium Comunale



AE 1971, 0065

M(arco) G[a]vio M(arci) fil(io) Ser(gia) [c(olonia)?]
publice

Nome dell città antica: Hadria

Datazione: ?

Luogo di conservazione: ?


AE 1912, 0144

[---] Poema
[---?Spi]ntheri
[---]vir(o)
[---] duumviro ter
[aedi]li bis
[l(oco) d(ato)] d(ecreto) d(ecurionum)

Nome della città antica: Interamnia Praetuttiorum

Datazione: ?

Luogo di conservazione: ?


CIL ?

L(ucius) Fistanus L(uci) f(ilius),
[L(ucius)] Tettaienus L(uci) f(ilius)
Barcha
II vir(i)
[i]ter in campum ex c(onscriptorum) d(ecreto)
[p]equnia sociorum
campi faciundum
coeravere eidemq(ue)
probavere

Extra
maceria(m)
in agrum
precar(io)

Lucius Fistanus, figlio di Lucius,
Lucius Tettaienus Barcha, figlio di Lucius,
duoviri
curarono la costruzione e collaudarono la strada
che attraversa il campo, secondo il decreto dei consiglieri municipali,
a spese dei membri dell'associazione del campo.

Al di là
del muro di cinta
il diritto di passaggio
è precario

Nome della città antica: Interamnia Praetuttiorum

Datazione: fine I sec. a.C. - inizio I sec. d.C.

Luogo di conservazione: ?


AE 1980, 0381

L(ucius) Arrius L(uci) l(ibertus) Pan[ther?]
P[---]nae L(uci) l(ibertae) R[---]
[co]ncubin[ae]
L(ucio) [Ar]rio L(uci) l(iberto) Fel[ici]
L(ucio) Arrio L(uci) l(iberto) Auc[to]
[---]s Aucti l(ibertus) S[---]

Nome della città antica: Interamnia Praetuttiorum

Datazione: ?

Luogo di conservazione: ?


CIL IX 5899

------
Numer[i]=
[an]o nobi=
[lis]simo Caes(ari)
[dev]ot(-) publ(ice)
------

Nome della città antica: Numana

Datazione: 282 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


Boll. Mus. Imp. Rom. 9, 1938, pp.70-71 E.Galli

Iulia, C(ai) l(iberta), Chelìdo

annor(um) XXV

Iulia Chelido, liberta di Caius
di anni XXV

Nome della città antica: Numana

Datazione: 25 d.C. - 50 d.C.

Luogo di conservazione: Numana, Antiquarium statale



CIL IX 5525

D(is) M(anibus)
Orbiae Aphrodisiae
filiae sanctissimae,
L(ucius) Orbius Verinus, pater

Agli Dei Mani,
A Orbia Aphrodisia,
figlia virtuosissima,
il padre Lucius Orbius Verinus

Nome della città antica: Pausulae

Datazione: 69 d.C. - 130 d.C.

Luogo di conservazione: Monte San Giusto, chiesa di Santo Stefano
 


CIL IX 5797

D(is) M(anibus)
Flaviae 
Probae
Parent(es)
et
maritus
eius

Agli Dei Mani,
a Flavia 
Proba,
i genitori 
e suo marito

Nome della città antica: Pausulae

Datazione: 1 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Appignano, Villa Tusculano



AE 1981, 0311


Foto di A. Digeva

[Imp(eratori) Caes(ari)]
[L(ucio) Aurelio Commodo]
[Aug(usto) Germ(anico) Sarm(atico) trib(unicia)]
pot(estate) III co(n)[s(uli) p(atri) p(atriae) Imp(eratoris)]
Caes(aris) M(arci) Aur[eli Anto]=
nini Aug(usti) Germ(anici) Sarm(atici)
p(ontificis) m(aximi) trib(unicia) pot(estate) XXXIII imp(eratoris)
VIIII co(n)s(ulis) III p(atris) p(atriae) filio
d(ecreto) d(ecurionum) positum


Nome della città antica: Pausulae

Datazione: 177 d.C. - 178 d.C.

Luogo di conservazione: Corridonia, chiesa di San Claudio al Chienti, di lato all'ingresso
 della casa parocchiale


AE 1981, 0309


Foto di A. Digeva

D(is) M(anibus)
Terentiae Va=
lentillae, con(iugi)
sancti(ssimae) et incon=
parabi(li), cum qua
vixi ann(is) XV a vir=
ginitate sua sine
ulla vile. Pulfen=
nius Corint(hus) mar(itus)
et fili matri pien=
tissim(ae) posuer(unt)

Nome della città antica: Pausulae

Datazione: 50 d.C. - 130 d.C.

Luogo di conservazione: Corridonia, chiesa di San Claudio al Chienti, murata di lato all'ingresso
 della chiesa


CIL IX 5730

Collegio deo[r(um)]
sacrum.
L(ucius) Tusidius Num(---)
l(ibens) d(onum) d(edit)

Nome della città antica: Planina?

Datazione: ?

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


CIL IX 5734

L(ucius) Crasicinus
((mulieris)) l(ibertus) Dion[y]sius

Lucius Crasicinus Dionysius
liberto di donna (indicata con il simbolo di una C aperta verso sinistra)

Nome della città antica: Planina?

Datazione: ?

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


CIL IX 5735

Q(uintus) Feronius
Q(uinti) f(ilius) Cle=
mens, corn[icularius]
------

Quintus Feronius Clemens,
figlio di Quintus,
cornicularius (militare con funzioni d'ufficio)

Nome della città antica: Planina?

Datazione: ?

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


CIL IX 5688


Foto di A. Calvelli

[---]liei, C(ai) f(iliei), IIvir(ei) iter(um) basil=
[icam---? c]laudendam, poliendam,
[---]+ pingendam, subaurandam d(e) s(ua) p(ecunia) f(aciendum) c(uraverunt) 

Nome della città antica: Planina?

Datazione: 49 A.c. - 31 A.c.

Luogo di conservazione: Cingoli, Via Foltrani 5, Palazzo Simonetti

 

CIL IX 05810

[Dis Manibus] memoriaeque
[---V]el(ina)] Quieti,
[---]f(ilius) Vel(ina), Quietus, pater
[et---, mat]er filio karissimo
[facer]unt. L(ocus) d(atus) d(ecreto) d(ecurionum) pot(estate)

Nome della città antica: Potentia

Datazione: 1 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: Macerata?, si ignora


CIL IX 05812

C(aio) Iulio
Candido
et Viriae L(uci) [f(iliae)]
Marcellae,
uxori eius,
M(arcus) Iuventius Pau=
linus, cognato,
fecit

A Caius Iulius
Candidus
e a sua moglie, Viria Marcella,
figlia di Lucius,
fece (fare questo monumento funebre)
il cognato, Marcus
Iuventius Paulinus

Nome della città antica: Potentia

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Potenza Picena (MC)?, si ignora



CIL IX 5757


------
[---c]ur(ator-) fani[---]
------

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 1 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Macerata, Museo Civico


CIL IX 5746

Divos Traianus
Augustus,
concessa Tuscili
Nominati heredit(ate)
rei pub(licae) Ricinens(ium)
balneum et platias
rep(arari) mandavit

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 118 d.C. - 150 d.C.

Luogo di conservazione: Macerata, lapidario del Palazzo Comunale


CIL IX 5745

[---]Ces(ar) Augustus[---]
------

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 27 a.C. - 100 d.C.
 
Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta


AE 1904, 0200

Invicto Propitio
Sal(vius) Novanio(s)
Lucianus
d(onum) p(osuit)

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 301 d.C. - 330 d.C.

Luogo di conservazione: Varsavia (Polonia), Museo Nazionale


AE 1972, 0168

Isidi Rici(nensi) horolog(ium)
[--]o ar[-]I[+2?+]lem et font(em)

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 101 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: Ancona, Museo Archeologico Nazionale delle Marche


AE 1981, 0306


D(is) M(anibus)
Verecundo
Euticia, coi=
gi dulcissi=
mo, et fili(i); q(ui) vix(it)
anni(s) LXX, m(ensibus) V, d(iebus) IIII
b(ene) m(erenti)

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 51 d.C. - 100 d. C.

Luogo di conservazione: Macerata, Museo Civico


ICI X 27 +

Isuagrio liberto bene merenti, qui u[ixit]
[a]nnos XLV, dies XII; omnibus accept=
issimus, in pace 

Nome della città antica: Ricina

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Macerata, atrio del Palazzo Comunale



Picus 23, pp. 294-298

D(is) M(anibus)
M(arco) Curveno
M(arci) f(ilio) Ianuario
Vibia Ampliata
coiugi b(ene) m(erenti)
c(um) q(uo) v(ixit) a(nnis) XVI

Sacro agli Dei Mani,
a Marcus Curvenus
Ianuarius, figlio di Marcus,
Vibia Ampliata
al coniuge meritevole
con il quale visse XVI anni

Nome della città antica: Ricina

Datazione: 51 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: si ignora, andata perduta



AE 1993, 0600

D(is) M(anibus)
T(iti) Furi T(iti) f(ili) Vel(ina)
Vitalis, mag(istri)
municipi. Furia
Praezusa filia
patri piissimo
et Aemilia Tigris
coniugi bene merenti

Sacro agli Dei Mani
a Titus Furius Vitalis,
figlio di Titus, della tribù Velina,
magister municipi. La figlia
Furia Praezusa
al padre piissimo
ed Aemilia Tigris
al coniuge meritevole

Nome della città antica: Tolentinum

Datazione: 101 d.C. - 200 d.C.

Luogo di conservazione: Tolentino, La Rancia, Museo civico archeologico


CIL IX 5567

L(ucius) Quinctius L(uci) f(ilius) Vel(ina)
Babilianus, praef(ectus)
[f]abr(um) bis, iudex dec(uria) prima,
Quinctia L(uci) l(iberta) Iconium
uxor.
[Mo]numentum factum et
[prob]atum est arbitratu
[---] f(ili) Quir(ina) Torquati

Nome della città antica: Tolentinum

Datazione: 1 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Tolentino, La Rancia, Museo civico archeologico



CIL IX 5568 



Ex s(enatus) c(onsulto).
Schola Aug(usta) colleg(ii) fabror(um)
tignuar(iorum) impendis ipsorum ab in=
choato exstructa, solo dato ab T(ito) Fu=
ndanio Primigenio, qui et dedic(atione) eius ((sextertium)) X n(ummum) ded(it)
ex cuius summ(ae) redit(u), omnib(us) annis, XII K(alendas) Aug(ustas),
die natalis sui, epulentur

Nome della città antica: Tolentinum

Datazione: 101 d.C. - 150 d.C.

Luogo di conservazione: Tolentino, La Rancia, Museo civico archeologico
 


CIL IX 5672


L(ucius) Statius L(uci) l(ibertus) Priscus   
de suo
Statiae Clarae matri
C(aio) Gavio Claro fratri

Lucius Statius Priscus, liberto di Lucius,
a sue spese (realizzò questo monumento seporcrale)
alla madre Statia Clara
al fratello Caius Gavius Clarus

Nome della città antica: Trea

Datazione: 1 d.C. - 50 d.C. (età giulio - claudia)

Luogo di conservazione: Treia, Museo archeologico comunale


AE 2000, 0489

Aeternitati
Iuventutis
Ulpian[ae]
Aug(ustae) [sacrum?]
[---?]

Nome della città antica: Trea

Datazione: 98 d.C. - 117 d.C. (regno di Traiano)

Luogo di conservazione: Treia, Museo archeologico comunale


CIL IX 5645

M(anio) Vibio M(ani) f(ilio)
Vel(ina) Balbino
tr(ibuno) mil(itum), pr(aefecto) fabr(um), pr(aefecto)
eq(uitum), q(uaestori), aed(ili) pl(ebis), praet(ori)
aerari, leg(ato)
divi Aug(usti) et
Ti(beri) Caesaris Aug(usti)
proco(n)s(uli) provinc(iae)
Narbonensis

A Manius Vibius Balbinus,
figlio di Manius, della tribù Velina,
tribuno militare, prefetto del genio militare, prefetto
equestre, questore, edile della plebe, pretore
dell'erario, legato
del divo Augusto e
di Tiberio Cesare Augusto,
proconsole della provincia
Narbonese

Nome della città antica: Trea

Datazione: 14 d.C. - 37 d.C.

Luogo di conservazione: Treia, Museo archeologico comunale


CIL IX 5666

Hiberus
Aug(usti) lib(ertus)

Hiberus,
liberto di Augusto

Nome della città antica: Trea

Datazione: 51 d.C. - 100 d.C.

Luogo di conservazione: Treia, Museo archeologico comunale


CIL IX 5652

Lucretia M(arci) f(ilia)
Sabina
ad aquam perducend(am)
Dominae fistulas
s(ua) p(ecunia) f(ecit)


Nome della città antica: Trea

Datazione: 101 d.C. -  200 d.C.

Luogo di conservazione: Treia, Museo archeologico comunale


CIL ?




CIL ?


Foto di A. Digeva

Dis Dea=
busq(ue)
Urbisalvi=
ensibus
T(itus) Flavius
Maximus,
proc(urator) Aug(usti)
ab Orient(e)
donum
misit


Agi dei
ed alle dee di Urbisaglia,
Titus Flavius
Maximus,
procuratore imperiale,
ha mandato in dono
dall'Oriente


Nome della città antica: Urbs Salvia

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, Sala delle Oliere


CIL ?


Foto di A. Digeva

D(is) M(anibus)
Veneriae
Martialis
et Cupida
filiae
dulcissimae

Agli Dei Mani,
a Veneria,
figlia dolcissima,
Martialis e Cupida (posero)

Nome della città antica: Urbs Salvia

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, Sala delle Oliere


CIL ?


Foto di A. Digeva

Ti(berio) Claudio, Dru[si f(ilio), Caesari Augusti Germanico]
pontif(ici) maxim(o), tr[ib(unicia) pot(estate) ---
imp(eratori) p(atri) p(atriae)]

A Tiberio Claudio Cesare
Augusto Germanico,
figlio di Druso,
pontefice massimo insignito
del potere tribunizio
per la --- volta 


Nome della città antica: Urbs Salvia

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, Sala delle Oliere


AE 1985, 0346


Foto di A. Digeva

[[P(ublius) Petronius]]
[[((mulieris)) l(ibertus), Primu]]s 
[[lusor follicula]]tor
[[hic iacet]]
[[Venusta et sibi]]
[------]

Publius Petronius
Primus, liberto di
donna, giocatore
di palla, qui giace.
Venusta (ha fatto questo monumento)
anche per sè

Nome della città antica: Urbs Salvia

Datazione: ?

Luogo di conservazione: Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, Sala delle Oliere

 
  Ci sono stati già 78990 visitatori (180844 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=